PECORINO CIOCIARO…ALTRO CHE PECORA NERA!

gregge_di_pecore

Il pecorino in Ciociaria è un must! Ammettiamolo serenamente.

Dalle nostre parti c’è chi ogni tanto cerca di prendere le distanze dai nostri sapori, dalle nostre usanze, come fossero “arretrate”, cose per gente un po’ troppo semplice, per niente cool.

A me viene sempre da sorridere di fronte a questo atteggiamento lievemente snob che tradisce una spiccata tendenza al provincialismo.

La Ciociaria sta alle pecore più o meno come la Scozia…solo che l’ovino scozzese ha il fascino tipico dei Paesi del nord, è british. La pecora scozzese è più elegante, va vista con un tocco di estasi e ammirazione, fa sognare scenari incontaminati. Non va sfruttata, va ammirata…come un monumento o un’opera d’arte.

Al contrario, la pecora ciociara poverina è brutta, meno trandy, ti fa un po’ imbarazzo. Se per caso ti attraversa la strada ti vien voglia di passarci su con le ruote ben affilate, altro che contemplazione estatica. Dalle nostre parti forse è apprezzata soprattutto come arrosticino!

pecorinociociaro2

Comunque, conterranei in linea, che vi piaccia o no…Ciociaria, pecore e formaggio derivato vanno a braccetto.

Il pecorino ciociaro è uno dei formaggi semistagionati più conosciuti della nostra terra. Il suo caratteristico sapore aromatico e la lavorazione tramandata di generazione in generazione ne hanno fatto un prodotto DOC riconosciuto e certificato. E’ stato inserito nell’Atlante dei Prodotti Tipici dell’Istituto Nazionale di Sociologia Rurale.

Sulla pasta al ragù, sugli gnocchi, mangiato assoluto…vi consiglio di provarlo. E’ un sapore per intenditori, comprendo le persone che non lo amano. I palati più audaci, aperti al gusto della natura e della nostra tradizione, si facciano avanti!

Nota: Inutile dirvi che il vero pecorino non si trova nei supermarket, per cui, se vi viene voglia di assaggiarlo, cercate bene le aziende che lo fanno a dovere. Io, per esempio, ho imparato ad apprezzare questo formaggio grazie a mio padre, che puntualmente lo acquista da un contadino. A questo proposito mi viene in mente di comunicarvi che la forma di pecorino ciociaro si caratterizza anche per il suo odore un po’ forte. Tanto per capirci: quando il famigerato formaggio fa il suo ingresso in casa, si capisce appena varcata la soglia. Ma non lasciatevi spaventare, fa parte del suo fascino e ben riposto sa essere “innocuo”.

A coloro che fossero interessati al metodo di lavorazione consiglio il  sito ben fatto: PRODOTTI TIPICI CIOCIARI

Lorenza

P.S.
INGREDIENTI

Latte ovino al 100%

CARATTERISTICHE
Formaggio ovino semicotto a pasta dura
Forma cilindrica
Colore Interno giallo paglierino
Colore Esterno giallo scuro
Sapore intenso

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.