Il sale fa bene alla pelle

Bath salt.

Il sapore salato è uno dei cinque gusti primari che la lingua umana può individuare. Accusato a ragione di nuocere alla salute, il sale è un elemento prezioso.

In antichità era particolarmente pregiato, tanto che nell’antica Roma parte dello stipendio di militari e impiegati civili era costituito da una razione di sale; non a caso il termine salario ancora oggi è utilizzato per indicare la retribuzione di un lavoratore dipendente.

 

All’Ambasciatori Place Hotel viene impiegato nel modo giusto: un pizzico in cucina e a chili sulla pelle! Perché il sale fa bene, se usato correttamente. E’ prezioso per la conservazione di cibi e usato con estrema parsimonia è importante per dare sapore…ma il sale può essere nostro alleato in campo estetico.

Grazie alla sua proprietà osmotiche, favorisce lo smaltimento dei liquidi in eccesso attraverso la circolazione linfatica, sostiene l’attività metabolica. Inoltre, ha proprietà antibatteriche e antinfiammatorie, è ottimo per rilassare i muscoli e per depurarci.

Massaggi, stanze di sale, talassoterapia, scrub…sono innumerevoli i trattamenti benessere che hanno come ingrediente base questo minerale.

 

Il lissaggio è uno dei più richiesti. E’ un trattamento ispirato alle antiche tradizioni di purificazione termale e combina l’azione esfoliante, drenante detossinante e riducente del sale termale con le proprietà idratanti ed elasticizzanti dell’acqua e dell’olio.

Come funziona? Un composto formato da acqua, sale e olio, viene riscaldato alla temperatura di 38 gradi e in seguito distribuito e massaggiato su tutto il corpo. Il risultato è una pelle rinnovata. Il massaggio al sale eseguito libera i tessuti da tossine e cellule morte, purifica e leviga la pelle, stimola la circolazione e dona energia, forza e vigore al corpo. Contribuisce, inoltre, a lenire i dolori muscolari e articolari. Come ogni massaggio, rigenera la mente riducendo stanchezza, ansia e stress.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.