L’olio di Oliva: eccellenza italiana e specialità ciociare

L’olio di oliva eccellenza laziale e ciociara

Ma quanto è buono l’olio di oliva sulla bruschetta? Io personalmente lo adoro e con il pane casareccio ciociaro, bruschettato sul camino di casa, ancora di più. E questo è anche il modo migliore per assaggiare l’olio nuovo appena uscito dal frantoio.

Il rito della raccolta delle olive in Ciociaria

Quando si parla di olio infatti, soprattutto in questo periodo, è inevitabile pensare alla raccolta delle olive che si fa nelle nostre campagne. In queste settimane per i ciociari non è possibile prendere impegni nel weekend, perché tutta la famiglia è chiamata a tale compito. Si tratta di un rito dal quale non ci si può esimere e rimane una delle pochissime occasioni in cui ci si ritrova con zii, cugini e nonni che altrimenti vedresti solo a Natale.

Come in ogni lavoro di casa che coinvolge tutta la famiglia, ognuno ha un ruolo ben preciso, stabilito in base all’età e all’esperienza acquisita negli anni. C’è chi mette il pannone in modo che le olive non vadano perse, c’è l’addetto alle “cannucce” se il terreno è in pendenza, e chi con i rastrelli fa cadere le olive dai rami più bassi. Il tempo non sempre è clemente; il mese di novembre regala a volte giornate miti e soleggiate e molto spesso giornate fredde e nebbiose, con il terreno pesante per la pioggia caduta il giorno prima che rende la raccolta difficile e faticosa.

Ma il profumo dell’olio appena esce dal separatore e il colore dell’olio appena fatto ripagano dell’alzataccia della domenica, del freddo e della fatica.

La produzione ciociara e laziale: eccellenze del territorio

L’Italia, insieme alla Spagna, risulta essere il principale produttore mondiale di olio Evo di qualità. La regione Lazio poi è ricca di uliveti e, oltre alla produzione casalinga, abbiamo delle vere e proprie eccellenze in termini di produzione di olio proprio in Ciociaria. Il frantoio oleario Quattrociocchi , vincitore di numerosi premi anche a livello internazionale, ha le sue piante di ulivo tra le verdi e assolate colline di Alatri; delizioso paese, famoso anche per le sue mura ciclopiche, che dista circa 15 Km da Fiuggi.

Inoltre, la regione Lazio, e in particolare le colline pontine, è l’unica regione a produrre le olive Itrana. Già care a Virgilio, il quale le nomina nell’Eneide, questa tipologia di olive, dalla colorazione violacea, ha una polpa mediamente carnosa e un gusto tendente all’amarognolo con un leggero sentore sapido.

La “ricchezza” dell’olio Evo

L’olio di oliva risulta essere uno degli alimenti essenziali della, tanto cara a noi italiani, dieta mediterranea. Il microclima dei paesi che si affacciano sul Mar Mediterraneo infatti risulta essere perfetto per la coltivazione dell’ulivo. Pensate che all’inizio il cosiddetto “oro verde” (chiamato così perché avere accesso a tale elemento era sinOlio d'oliva eccellenza laziale onimo di ricchezza) era usato soprattutto per fini curativi sia delle vie respiratorie che della pelle; furono i romani poi i primi a sperimentare l’uso dell’olio in cucina.

L’olio Evo ha un’elevata percentuale di colesterolo buono ed è una miniera di anti-ossidanti! Essendo poi l’unico condimento a venir prodotto esclusivamente attraverso un processo di estrazione meccanica “a freddo”, esso riesce a mantenere tutte le sue proprietà organolettiche e proteiche.

Il sommelier dell’olio dell’Ambasciatori Place Hotel presenta la carta degli oli

A noi dell’Ambasciatori Place Hotel di Fiuggi piace abbinare i diversi tipi di olio ai vari piatti che proponiamo. Stiamo ultimando la nostra carta degli oli che presenta, oltre al famosissimo olio Evo “Superbo” della già citata azienda Quattrociocchi (il nostro sommelier dell’olio consiglia di utilizzarlo per il condimento di zuppe e carni grigliate), altre ottime realtà locali. Dall’olio Evo “Colline pontine” dell’Azienda Gregorio De Gregoris (100% Itrana, ideale per piatti vegetali e insalate), al “Sant’Anna Classico”, dell’azienda frantoio oleario Colli Verolani (blend di leccino, frantoio e moraiolo, ideale per piatti a base di carni bianche).

Venite a provare tutti gli abbinamenti e lasciatevi consigliare dal nostro sommelier d’olio, il quale saprà spiegarvi tutte le caratteristiche e le proprietà dell’olio Evo. Il tutto naturalmente presso Il Grifoncino, ristorante dell’Ambasciatori Place Hotel 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.