L’ACQUA DI FIUGGI IN 5 PUNTI…”DI DOMANDA”

acqua_interrogativo

Chiunque si sia imbattuto in temi o manuali di giornalismo la conosce, la chiamano la regola delle 5 W, è la linea guida per antonomasia dello stile giornalistico anglosassone.

E’ anche la premessa che qualsiasi insegnante di corso di scrittura fa ai suoi studenti, perché, per raccontare una storia nel modo giusto, bisogna innanzitutto saper rispondere a 5 domande, che in inglese suonano con la W:
Who- Chi?;
What – Che cosa?;
When – Quando?;
Where – Dove?;
Why – Perché?
Alcuni nel tempo hanno aggiunto l’H di How – Come?
Io ho deciso di seguire la regola aurea dell’informazione, quella con le W per intenderci, (non se ne abbia a male l’H), con  i punti irrinunciabili che devono essere presenti in ogni tipo di narrazione, come risposta alle probabili domande del lettore che si accinge a leggere l’articolo. Mi sembra la maniera più giusta per parlare in modo corretto e completo di una materia tanto vitale per il paese di Fiuggi: l’acqua.
Non ci resta che cominciare. Faremo un post per ogni domanda, in questo modo ciascuno è libero di leggere la parte che preferisce della trama liquida che parla dell’acqua fiuggina. La suddivisione in capitoli presenta un vantaggio in più: ogni articolo avrà una misura leggera, e ci risparmiamo un pezzo formato “polpettone”, difficile da digerire anche con l’aiuto dell’acqua oligominerale più famosa che c’è!
Buona lettura

Lorenza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *